cacio e pepe al baccalà

Cacio e pepe con baccalà

Gli spaghetti cacio e pepe con baccalà sono una rivisitazione del celebre piatto della cucina povera romana.

Pensare che soli tre ingredienti: pasta secca, pecorino romano stagionato e pepe, (che i pastori laziali, abruzzesi e umbri portavano con sé durante la transumanza) possano aver dato vita ad una pietanza di culto è davvero straordinario.

La nostra versione della cacio e pepe al baccalà è quantomai fedele allo storico piatto della tradizione, aggiungendo un elemento caro alla cucina romana, il baccalà, che fornisce delicatezza ed equilibrio ad un piatto che vi lascerà davvero senza parole.

Naturalmente al Gran Caffè del Passeggero, potrete gustare anche una cacio e pepe classica, realizzata a regola d’arte così come impone la tradizione di un piatto semplicemente leggendario.


Spaghetti alla gricia di gamberi

Spaghetti alla Gricia di Gamberi

La gricia, piatto simbolo della tradizione romanesca, non è altro che il progenitore della amatriciana, allorché alla ricetta classica fu aggiunto il pomodoro nel XVII secolo.

È un piatto relativamente povero, ma straordinariamente gustoso e rotondo, la cui origina va fatta risalire ai Grici, panificatori svizzeri nella Roma dell’800 o secondo altri, al paesino abruzzese di Grisciano, molto vicino ad Amatrice da cui senz’altro prende nome, per aferesi, la matriciana, la versione con pomodoro.

La nostra riproposizione, con crostacei freschissimi, consente di rendere questo rustico e impegnativo piatto, particolarmente elegante e leggero. La rugosità della pasta di Gragnano, la dolcezza dei gamberi del Mediterraneo, il sapore deciso del guanciale e del pecorino, creano dei contrasti e delle combinazioni che esaltano i sapori dei singoli ingredienti in un connubio sorprendente ed estremamente piacevole.

 

 

 


Risotto con crema di scampi

Risotto con Crema di Scampi

Un piatto delicato, un classico della cucina italiana di mare, il risotto con crema di scampi.

La bisque cremosa esalta il sapore di un crostaceo molto ricercato e dal sapore deciso, pur dolce.

Il riso tostato e cotto alla perfezione, mantecato nella crema leggera di scampi, leggermente spruzzata di brandy, si fonde in un’alchimia che risulta paradisiaca ad ogni boccone.

Un piatto da provare, di cui difficilmente riuscirete a fare a meno.


Saltimbocca alla romana di pescato del giorno con cicoria saltata

Saltimbocca alla romana di pescato del giorno con cicoria saltata

Un classicissimo secondo della cucina romana, rivisitato in chiave marina.

I piatti della tradizione romana sono entrati nella cucina nazionale ed internazionale, perché realizzati con pochi e semplici ingredienti, ridotti pur sapienti passaggi e perché sono capaci di condensare come poche altre cucine l’espressione autentica del proprio territorio e della propria cultura.

Non fanno eccezione i celebri saltimbocca alla romana, un piatto ormai sdoganato dai confini regionali, apprezzato e replicato ad ogni latitudine.

A differenza del saltimbocca partenopeo, che è una specie di panino, il saltimbocca romano è un secondo a base di carne, prosciutto crudo e salvia, grande ricetta della tradizione, capace di esaltare pochi ingredienti e farne un piatto unico.

In questa versione che il Gran Caffè del Passeggero propone ai propri avventori, invece della sottile noce di vitella battuta viene usato del pescato del giorno, su cui viene adagiato il prosciutto crudo e la salvia, il tutto cotto poi nel burro e spruzzato di vino bianco, accompagnato infine da una verdura simbolo della gastronomia romanesca: la cicoria saltata; il saltimbocca può essere cucinato e servito anche arrotolato: una vera meraviglia!


Tortino al cioccolato fondente e arancia in salsa al cioccolato bianco

Tortino al cioccolato fondente e arancia in salsa al cioccolato bianco

È ormai un classico dessert al cucchiaio da fine pasto il tortino al cioccolato dal cuore fondente. Qui lo proponiamo in una versione particolarmente golosa perché al cioccolato fondente abbiniamo l’arancia e accompagniamo con una salsa al cioccolato bianco.

Scioglievole, cremoso, fragrante questo dolce seduce i grandi e delizia i più piccini, quando arriva al tavolo ancora caldo e incidendolo ne fuoriesce la piccola lava di cioccolato è puro spettacolo.